17 luglio 2017
…ecco tutto quello raccontato prima succedeva due giorni fa…. Da domani 18 luglio la sottoscritta ha affittato una villazza con piscina privata in cui trascorrerà 5 giorni con i propri figli, lontana da sentine, oli di motore, pennellesse, smalti acrilici e tutto quello che ne consegue.

L’altro giorno dopo l’ennesimo sclero e la perdita totale del controllo ho inforcato il passeggino con dentro Timo e ho detto: “Ciao a Tutti, la mamma se ne va!”. Così inizio a camminare verso l’unica strada che c’è che non temina nel mare e cammino cammino, 38° ore 14:10….ma il passo deciso mi fa andare lontano. Timo si addormenta, o semplicemente sviene dal caldo. Accosto sotto degli alberi sulla spiaggia, mi sdraio e dormo. Dopo tre ore torno indietro, i bambini avevano una faccia stravolta, Stefano pure: ” ma dove sei finita? i bambini sono saliti in barca in lacrime dicendo che la mamma se ne era andata per sempre!”.

Una cena da Panos placa la tensione e comunico a tutti che da domani noi ci saremmo traferiti in una casa fino a quando la barca no fosse stata messa in acqua. Cercando una casa nei paraggi indicavo nei filtri l’unica parola fondamentale: PISCINA. Non eravamo nelle condizioni economiche di poterci permettere un resort ma la piscina era una garanzia per far passare il tempo ai bambini.

19 luglio 2017
Sono sotto il fresco patio della villazza. Davanti a me, incorniciata da ulivi la piscina super privatissima con dentro i miei due figli grandi e il coccodrillone, sulla destra uno scorcio sulla baia di Vassiliky, alle spalle la struttuta rigorosamente di sasso beige fatta tipo torre di Rapunzel, intorno una rigogliosa vegetazione che rende ancora di più questo posto intimo ed esclusivo, un sacco di erbe aromatiche tra cui la pianta principale che da il nome alla Tower Thyms, ironia del caso: Torre del TIMO.
Quano si dice la provvidenza, la provvidenza vede e provvede…qualcuno dall’alto ha capito di cosa avevo bisogno e taaaacccc. A volte basta chiedere alla vita e lei ti risponde con un “sì, da martedi a sabato le posso fare metà prezzo, conferma?” e noi vuoi confermare?
Così ci regaliamo questi cinque giorni di puro relax e fancazzismo, per quanto si possa fancazzismare con tre figli, ma farlo con un’ampia cucina, un ampio salotto, delle ampie camere, bagno e soprattutto una mega piscina superprivatissima,bhe diciamo che è un altro vivere.

Prima di farci ccompagnare da Stefano ho fatto scorta di cibo per 5 gg perchè da li senza auto non ci si muove, due costumi e una felpa per la brezza delle sera e via, partiti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.